Salta al contenuto principale

Infor 66

 

 

 

INFOR 66
 
NANTES (Francia), dal 26 marzo al 1 aprile  2015
 
 
 
 
FIMEM
 
Federazione Internazionale dei Movimenti di Scuola Moderna
 
 
 
RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA FIMEM
 
 
Sede: Nantes.
L’incontro si è svolto nella sede della segreteria dell’ ICEM. Nathalie e Sara, le segretarie, erano presenti nei giorni lavorativi. Siamo loro grati per la disponibilità, la generosità e la gentilezza.  Abbiamo avuto a disposizione una stanza per le riunioni e la cucina per i pranzi. Il cibo era portato da fuori all’una e noi ci organizzavamo per le cene.
Alloggi:
-       Mia in casa di Reno Geng e della sua compagna, maestri
-       Mariel a casa di Karine Jaffré, maestra di scuola dell’infanzia, responsabile del GD 44.
-       Sadikh e Edouard a casa di Chantal Balthazard, formatrice e impegnata in progetti in Africa.
-       Giancarlo a casa de Chantal, fino al sabato, poi in un hotel
-       Sylviane a casa di Odile e François Perdrial.
Un forte ringraziamneto a tutti e a ciascuno/a.
 
Presenti
     Mia Vävare (KAP- Svezia) Presidente
     Edouard Dohou (ABEM-Benín) Segretario
    Sadikh Diaw (ASEM-Senegal) Vice-Presidente
 Mariel DUCHARME (CQEM- Québec) Tesoriera
 Giancarlo Cavinato (MCE Italia)
 Sylviane AMIET (GSEM Svizzera) Membro supplente.
         
Traduzioni:
Mariel in francese.
       Giancarlo in italiano e in spagnolo.
        Si chiederà a Pilar Fontevedra la traduzione dell’        
        INFOR 66.
                Mia e Mariel in inglese.
 
INDICE
Giro di saluti. Organizzazione della pianificazione dell’ incontro:
- Studio degli statuti e del regolamento interno della FIMEM
- Organizzazione della RIDEF in Benín
- RIDEF 2018 in Svezia e 2020 nel Québec
- Funzioni, responsabilità e incarichi dei membri del CA
- Orientamenti 2014-2016  
- Lavoro a gruppi
- Dibattito sulla laicità
- Resoconto consuntivo della RIDEF di Reggio
- Istituzione di una Borsa di studio per la Fondazione Benaiges
- Varie
 
 26 marzo
La riunione ha avuto inizio con un giro di tavolo che ha permesso a ciascuno di presentarsi, parlare della sua situazione e del suo lavoro. Dopo di che abbiamo concordato gli orari di lavoro durante l’incontro.
L’incontro vero e proprio iniziò con la pianificazione del primo giorno.
 
LO STATUTO DELLA FIMEM
In merito agli statuti, i seguenti articoli sono stati discussi: gli articoli 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9. Sugli articoli dall’ 11 al 15 si lavorerà nel nostro prossimo incontro CA .
 
Delibera n° 1
Modifiche adottate:
 Articolo 1: rimane uguale.
Articolo 2: aggiungere l’applicazione dei diritti dell’infanzia.
Articolo 3: per i movimenti: presentare i testi degli statuti e il regolamento interno e i programmi delle loro attività al CA FIMEM assieme alla domanda di adesione.
Articolo 4:  la mancanza di pagamento delle quote di adesione fra due RIDEF
Articolo 5: il numero di membri del CA: 5 - 7
Articoli 6 – 8: rimangono uguali.
Articolo 9: Tutte le spese dovranno essere autorizzate a seguito di accordo del CA.
Artícoli 10, 16 e 17: rimangono uguali.
 
REGOLAMENTO INTERNO
Discussione sui seguenti articoli: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16.
Articolo 1: come verificare l’adesione alla carta della scuola moderna?
Articolo 2: Riflettere sull’articolo per verificare se la creazione di diversi movimenti in un paese non pone problemi. Discuteremo sulla CAMEM e sulla RED AMERICA in un altro punto.
Articolo 3: Rivedere la categorizzazione dei paesi.
Articolo 4: presenza nell’ AG, rapporto delle attività, criteri di scelta dei candidati e procedura per la presentazione di un candidato.
Articolo 5: Specificare il contratto di lavoro e l’azione pedagogíca effettiva.
Articolo 6: Rivedere il ruolo attivo del sostituto
Articolo 7: Va sostituito
Articolo 8: rimane
Articolo 9: bisogna informare sulle attività prima delle elezioni e delle votazioni
Articolo 10: annullare l’eccezionalità, aggiungere la parola  candidato
Articolo 11: rivedere come contare i voti e il problema del veto.
Articolo 12: rivedere l’articolo.
Articolo 13: Armonizzare le differenti versioni.
Art. 14: ritornare sull’articolo
Art. 15: Capire le percentuali.
Art. 16: Rivedere l’articolo a proposito della solidarietà.
 
Al termine si é fatta una valutazione della giornata. Continueremo la revisione del regolamento nel prossimo CA.
 
27  marzo.
 
Delibera n°2.
 
Rapporto sull’organizzazione della RIDEF 2016 in Benín presentato da Edouard. Si fanno domande, si chiedono chiarimenti e si formulano molte proposte.
Una breve informazione sull’ organizzazione della RIDEF 2018 in Svezia é fornita Mia.
Una breve descrizione sull’ organizzazione della RIDEF 2020 in Québec é presentata da Mariel. Il movimento in Québec sta rinascendo.
Ruoli, responsabilità e compiti dei membri del CA.
 
Delibera n°3
 
Incontro del CA via  Skype
 
Tutti i membri devono inviare il loro rapporto di attività prima dell’incontro. L’ordine del giorno dovrà essere inviato con tre giorni di anticipo.
Sylviane stende i verbali dell’incontro skype e li invia a ciascun membro del CA, li posta sul sito e rende pubblica l’informazione.
Bisogna che l’incontro skype si svolga su necessità identificate.
Bisogna anche metter ordine fra i messaggi che si scambiano i membri. Occorre migliorare la presa di decisioni.
Stabilire l’ordine del giorno, perché molte volte le proposte non pervengono a una decisione.
Definire i compiti di ciascuno. Mettersi in contatto con i movimenti per stimolarli a partecipare.
Decidere le priorità.
La Presidente lamenta le difficoltà con le lingue.
E’ indignata per il comportamento di Walter, membro tedesco del CA, per il modo in cui si è dimesso.
 
Delibera n°4
 
Distribuzione delle funzioni:
 
La presidente, Mia, coordina il gruppo e si occupa dei rapporti con i movimenti.
Invía Il documento che conferisce il potere di voto ai delegati.
Coordina gli incontri del CA.
Si occupa delle pagine Facebook e Twitter. 
 
Sylviane stila i verbali degli incontri via Skype. Crea un catalogo di documenti nel sito della Fimem e collabora con Mia per il contatto con certi movimenti o gruppi: Cina, Russia, Estonia, Svizzera, Grecia.
Giancarlo si occupa della comunicazione  con i gruppi dell’ America latina, con la Red America, di contatti con situazioni in   Líbano, Palestina e con il Giappone, amministra le liste dei movimenti e contribuisce allo spazio filosofico nel sito.
Si occupa di promozione dei diritti dell’infanzia con Jean Le Gal.
Apporta il suo contributo alla preparazione della RIDEF in Benín.
 
Sadikh ( vicepresidente) : aiuta la presidente a migliorare la comunicazione elettronica ( mail). Prepara l’ Assemblea Generale gestendo la lista dei delegati. Elabora un progetto di nuovo dépliant di presentazione della FIMEM.
 
Mariel ( tesoriera) : si occupa del bilancio  con François Perdrial.
Organizza l’ incontro dei revisori e del tesoriere, propone diversi documenti di sintesi al CA, una nuova tabella di conteggio delle quote di adesione, con l’aiuto di François.
 
Edouard ( segretario)  fa il verbale delle riunioni del CA e archivia la posta elettronica.
E’ il responsabile del coordinamento dell’équipe per la RIDEF 201 in Benín. Crea un cronogramma di tutte le mail in entrata e
in uscita.
 
Regole di funzionamento del CA
Comunicazioni  (condividere le proprie opinioni, fare proposte e assumere iniziative)
Mail: Conservare sempre lo stesso titolo per i messaggi, se possibile un solo argomento per ciascuna mail, rispondere a tutte le e-mails, rispondere a tutte le domande, scrivere sempre in francese e in inglese, con l’aiuto dei programmi di traduzione web. Rispondere a tutte le mail entro le 72 ore, se non é possibile bisogna segnalarlo.
 
Riunioni: per Skype e in presenza (inviare l’ordine del giorno e i documenti pertinenti prima dell’incontro, preparare la presentazione dei punti che ci riguardano).
Calendario a lungo termine delle attività del CA elaborato da Mariel e attualizzato regolarmente da ciascuno.
Riunioni via  Skype dei due prossimi mesi programmate: 29 aprile e 19 maggio.
 
Delibera n°6.
 
Attualizzare la lista dei movimenti, le loro denominazioni, i responsabili di ciascun paese, verificare l’esistenza effettiva dei movimenti.
 
 Responsabili dei paesi con i quali mettersi in contatto:
 
África: Sadikh e Edouard
America latina: Giancarlo
Asia: Mia
Europa: Mia e Sylviane
America del Nord: Mariel
 
29 marzo.
 
Delibera n°7
 
Gli orientamenti 2012-2014 vengono rivisti:
A.       I livelli di vita si sono venuti modificando. Dobbiamo rivedere le quote annuali e le quote di iscrizione alle Ridef a seguito di un aumento del tenore di vita di una serie di paesi. Mariel si incarica di formulare delle proposte. 
B.       Organizzazione  delle RIDEF 2016, 2018 e 2020. Questo punto viene posposto alla riunione in Benin.
C.       Voto che riguarda la scelta della sede della RIDEF: sará aggiunto al regolamento interno.
D.        Rapporti con le organizzazioni nazionali e internazionali per la difesa dei diritti dell’infanzia e per la diffusione della nostra pedagogia e rapporti con altre associazioni che si occupano come noi di difesa della scuola pubblica. Viene incaricata Mia.
E.        Spazio filosofico: Giancarlo fa alcune proposte di temi: diritti umani, metodologia e didattica, apprendimento della lettura e dislessia, scuola pubblica e scuola privata.
F.        Memoria della FIMEM  da studiare con l’ associazione «Amis de Freinet» e con ricercatori: compilare un catalogo di documenti a cui ogni membro della FIMEM possa accedere; organizzazione di una lista di documenti ufficiali su carta; ogni documento utile al funzionamento dev’essere depositato nel sito nella parte riservata al CA. Sylviane assume l’incarico.
G.       Sollecitare i movimenti ad impegnarsi in iniziative in difesa della conoscenza come bene comune. Giancarlo ci proporrá un testo di base da inviare a ciascun movimento.
H.       Rinforzare i rapporti con i movimenti e continuare a chiedere loro l’invio dei loro rapporti informativi al CA o collocandoli sul sito per condividerli con tutti. Questo punto é già regolamentato tramite la suddivisione dei contatti con i movimenti assegnata a ciascun membro del CA e le lettere che Mia invia ai movimenti per ricordare loro l’invio dei rapporti di attività. Questi rapporti devono soddisfare la risposta ad alcuni punti richiesti dal CA. 
I.           Chiedere ai movimenti quali sono gli strumenti che utilizzano per migliorare e sostenere la nostra pedagogia; chiedere loro anche, nell’assemblea dei gruppi di lingue, che materiali vorrebbero che la FIMEM producesse e diffondesse, dopo il libro sui Diritti dell’infanzia. Proponiamo che alla Ridef si organizzi un laboratorio per parlare di questi strumenti e strategie da utilizzare.
J.          Lavorare affinchè le nuove generazioni di insegnanti entrino a far parte dei nostri movimenti. Creare una fondazione per attribuire borse di studio a giovani insegnanti per la partecipazione alle nostre ridef. Proponiamo che i movimenti elaborino strategie per ottenere l’adesione delle nuove generazioni. Invece di parlare di una fondazione, bisogna piuttosto potenziare la solidarietà per la partecipazione di giovani insegnanti alle Ridef.  
K.       Chiedere al movimento del Benín di aprirsi ad altre associazioni africane con vocazione educativa per assicurare una buona partecipazione alla RIDEF 2016, continuare i negoziati con il governo, preparare un manifesto e un dépliant per la pubblicizzazione della RIDEF.
L.        A seguito della proposta del gruppo italiano, il CA ha deciso di assumere una posizione per lottare contro l’ingiustizia che la cittadinanza ai figli di immigranti. Il testo sarà presentato alla Ridef del Benín. Giancarlo presenterà un documento di proposta.
Gli orientamenti possono essere votati come suggerimenti e non come obbligo vincolante.
Proponiamo che il regolamento preveda di sostituire un membro del CA se non può svolgere l’incarico previsto. Per rendere esecutiva tale misura, bisogna inviare tre richiami all’ordine, una volta al mese. Successivamente a tali richiami, il membro viene sostituito.
Questo punto sarà inserito nel regolamento.
I nostri incontri sono migliorati a seguito degli incontri via skype.
 
Le lingue proposte per le traduzioni nella RIDEF sono il francese, l’inglese, lo spagnolo. Seguiremo tale linea in Benin.
 
Delibera n°8
 
Un ricercatore svedese propone di tradurre “Educazione popolare” di Elise Freinet in inglese dietro una ricompensa. Sylviane é incaricata di mettersi in contatto con «Les Amis de Freinet» per  verificare se il testo è già stato tradotto.
 
Si propone che la FIMEM stampi un giornale che presenti un’attività caratteristica di ciascun movimento. Mia è incaricata di scrivere ai movimenti per presentare loro il progetto e sollecitarli a inviare l’articolo relativo al loro gruppo e all’esperienza. I responsabili dei movimenti si incaricheranno dell’esecuzione del lavoro e del suo invio.
 
30 marzo.
 
Lavoro per argomenti a gruppi
Punti affrontati  con François Perdrial:
 Le quote
 Il bilancio della  RIDEF
 Il calcolo ( e il rimborso) dei costi dell’incontro del CA.
Punti affrontati con Claude Beaunis:
Il sito della  FIMEM
Ogni incontro della RIDEF deve avere spazio nel sito della FIMEM.
Preparare uno spazio per le iscrizioni alla RIDEF del Benín nel sito della FIMEM
Lavorare in Dropbox
La biblioteca
La documentazione  della RIDEF
 
Delibera n°9
 
La suddivione finanziaria dei costi della FIMEM sarà rivisto al rialzo e valutato in base a una nuova tabella che terrà conto del IHD ( index human development) e delle cifre dell’OCDE.
Il bilancio di previsione della RIDEF 2016 é  approvato. Le iscrizioni si faranno tramite sito della FIMEM per facilitare le cose. 
 
François Perdrial ha rimborsato le spese dell’incontro.
Claude Beaunis ci ha offerto una formazione individuale per l’amministrazione del sito della FIMEM.
Ogni membro del del CA é collegato Dropbox
 
Delibera n°10
 
Dibattito sulla laicità
 
A seguito dell’analisi di tutti gli scritti contenuti nello spazio filosofico del sito FIMEM, il CA ha prodotto un testo che ritiene sia di conciliazione, da  pubblicare nel sito.
 
31 marzo.
 
Delibera n°11
 
Consuntivo della RIDEF  di Reggio
 
Il resoconto di Giancarlo ha illustrato entrate e uscite   per ciascuna categoría. Il MCE ha versato più del 10% delle quote di iscrizione incassate e 5025 € per la  solidarietà. La RIDEF ha registrato un attivo di 70984,26 €.
La RIDEF d’ Italia ha rimborsato il prestito della FIMEM. Il consuntivo é approvato dal CA della FIMEM allo stato attuale. 
Attendiamo il versamento delle imposte allo stato italiano per un bilancio definitivo.
Il MCE viene felicitato per la situazione regolare dei conti.
 
Una parte dei libri sui diritti dei bambini é stata consegnata agli Amis de Freinet per la vendita. 4 € per ogni libro saranno inviati al CA della FIMEM. Il resto sarà venduto dagli italiani, che potranno incamerare le entrate.
 
Bilancio della FIMEM presentato da  Perdrial.
 
Decidiamo che quanti non hanno pagato la loro quota di iscrizione alla RIDEF d’Italia nno potranno usufruire della solidarietà  alla possima RIDEF.
Il bilancio della RIDEF in Benin é discusso e approvato dal CA.
 
Il Benín é autorizzato a organizzare un ricordo di un africano che ha promosso la pedagogia Freinet. 
 
1 aprile 2015.
 
Chiediamo a Pilar Fontevedra di rappresentare la FIMEM alla cerimonia di inaugurazione della Fondazione Benaiges e ci impegnamo a versare 1000 € nel 2015 e la stessa somma nel 2016 per la borsa di studio creata per l’occasione-
Leggiamo insieme l’INFOR 66 per correzioni e integrazioni.
Concludiamo con la vlautazione del nostro lavoro e di come abbiamo funzionato. Siamo soddisfatti del lavoro realizzato e consapevoli dei compiti che ci attendono.
 
La prossima riunione avrà luogo probabilmente a marzo 2016 in un paese da stabilire.
 

 

 

AllegatoDimensione
Infor 66144.74 KB
infor 66 (español)125.04 KB
infor_66_ital.pdf117.03 KB
infor 66 english version184.91 KB