Salta al contenuto principale

Corrispondenza internazionale

 

Corrispondenza internazionale

l'anno di emissione del francobollo Célestin et Élise Freinet

MANIFESTO UMANITA’ di 350 educatori e educatrici di 27 Paesi

MANIFESTO
UMANITA’
di 350 educatori e educatrici di 27 Paesi riuniti nel 32° incontro internazionale di educatori e educatrici Freinet (RIDEF) luglio 2018 a Ljungskile, Svezia
Negli ultimi 15 anni una “bomba atomica” si è abbattuta sul Mediterraneo: 34.361 vittime fino ad oggi, tra cui molti bambini e bambine.

INFOR 65: Lettera della Presidente

Dopo quattro anni di permanenza nel CA, in questa ultima lettera voglio analizzare ed esprimere la mia opinione su alcune delle questioni che mi hanno preoccupato, specialmente negli ultimi due anni, in cui sono stata Presidenta del CA della FIMEM.

Motion sur l'intervention israélienne sur la bande de Gaza

L’assemblea generale della Federazione Internazionale dei Movimenti di Scuola Moderna- Pedagogia Freinet ( FIMEM), riunita a Reggio nell’Emilia, durante il XXX° Incontro Internazionale degli Educatori Freinet, il 23 luglio 2014, condanna l’intervento militare israeliano sulla striscia di Gaza, che ha già provocato delle morti, fra cui dei bambini e degli adolescenti, numerose persone ferite e danni enormi nelle costruzioni e nelle infrastrutture del paese.

Riflessioni sulla Ridef

Super l'idea del giornale! Allora ne approfitto... Bravo per tutti quelli che hanno partecipato a questo incontro. Sono molto felice di parteciparvi per la prima volta.

Communiqué du MCE sur la répression au Mexique

dIl Movimento italiano di Cooperazione Educativa esprime tristezza e indignazione di fronte alle violenze che stanno subendo gli insegnanti messicani impegnati a difendere una scuola pubblica di qualità, baluardo per l’esercizio della cittadinanza e per la piena attuazione della democrazia.

Lettera della presidente

PAROLE INCOMPIUTE

Abbiamo vissuto intensamente la RIDEF di Leon, Spagna.
La nostra coscienza di educatori è stata colpita da riflessioni espresse nel corso delle giornate attraverso diversi linguaggi: parole, immagini, oggetti, movimenti, dati, realtà continentali, storie culturali, abitudini diverse, scambi lungo i corridoi e negli angoli, conversazioni collettive nei gruppi di lingua, sguardi, gesti che si inseguono, sorrisi durante gli incontri, danze e canti, molteplicità di lingue, lacrime, emozioni vive, applausi, critiche e complimenti.

Dislessia e lettura

DISLESSIA E LETTURA

 

La migliore elaborazione pedagogica sulla lettura e la ricerca in neuroscienze devono incontrarsi e lavorare insieme su modalità di apprendimento della letto-scrittura che non rendano i bambini – in particolare quelli più deboli o divergenti – ‘prigionieri dello strumento’. Cioè, non autentici ‘lettori’, ma ‘decifratori’.

LETTERA DI TERESITA GARDUNO, PRESIDENTE DELLA F.I.M.E.M. - settembre 2010

Le contraddizioni del XXI° secolo

 

Alcuni analisti ritengono che il nuovo secolo ha introdotto un fenomeno connesso all’ipercivilizzazione, che contrassegna tutte le circostanze della vita delle persone. Tale fenomeno è la velocità.

* La velocità nei progressi scientifici e tecnologici che ci aiutano a comprendere quali sono